REGOLAMENTO MOSTRA UFFICIALE 2017


Art. 01
Il Comitato Organizzatore della 17° Edizione del Salone dei Fringillidi con il patrocinio del Comune di Paola, con la collaborazione del Raggruppamento Ornitologico Calabro, sotto l’Egida della Federazione Ornicoltori Italiani Onlus, in collaborazione con il Club del Negrito della Bolivia organizza la 17° Edizione del Salone dei Fringillidi, che avrà luogo a  Paola (CS) dall' 10 al 12 Novembre 2017.
Art. 02
Possono partecipare alla manifestazione, tutti gli allevatori regolarmente iscritti ad una Federazione aderente alla C.O.M. Confederazione Ornitologica Mondiale, per l’anno 2017, che non abbiano provvedimenti disciplinari in corso, con uccelli di qualsiasi anno ed R.N.A. di Federazione appartenenti alla Confederazione Ornitologica Mondiale.
Art. 03
Il Comitato Organizzatore, nell’organizzare la manifestazione, realizza i dettami dell’Art. 02 del Regolamento Generale Mostre della
F.O.I. Onlus e non persegue fini speculativi ne di lucro.
Art. 04
Tutte le gabbie per i soggetti a concorso saranno messe a disposizione dal Comitato Organizzatore, tranne le gabbie per gli uccelli di grossa taglia, che dovranno essere fornite  dagli allevatori espositori di tali uccelli, tutte conformi agli standard previsti.
Art. 05 
Le domande di adesione al concorso e prenotazione gabbie, compilate in ogni dettaglio richiesto su apposita scheda, sono obbligatorie e impegnative, dovranno pervenire unitamente alla quota di partecipazione al Comitato Organizzatore. Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento delle gabbie disponibili, e in ogni modo, entro e non oltre le ore 16,30 del 05 novembre 2017. Le domande dovranno pervenire a:
via mail: ilsalonedeifringillidi@gmail.com   (consigliata)
Art. 06
Gli allevatori espositori, dovranno dichiarare: cognome, nome, domicilio, numero di telefono, numero di R.N.A. e associazione di appartenenza, nonché sotto la propria responsabilità codice di ingabbio, categoria a concorso, fenotipo.
Art. 07
Gli uccelli partecipanti al concorso saranno accettati nei locali della mostra dalle ore 8:30 alle ore 18:30 dell' 10 novembre 2017, per gli allevatori delle località più distanti l’ingabbio sarà consentito fino alle ore 8:00 di sabato 11 novembre 2017;  per le 8:00 si intende che le operazioni di ingabbio dovranno già essere terminate. L’espositore dovrà alimentare i soggetti con becchime messo a disposizione dal Comitato Organizzativo. Il Comitato Organizzativo si riserva di rifiutare i soggetti presentati non in perfette condizioni di salute. 
Art.08
in via sperimentale sarà consentito ai soli espositori di poter assistere al giudizio, pero' lontani dai tavoli di giudizio
Art. 09
La quota di adesione e partecipazione è commisurata al numero degli uccelli esposti e dovrà essere obbligatoriamente pagata al momento della partecipazione.
La quota di ingabbio per i soggetti in gara varia in base al numero di soggetti ingabbiati nel seguente modo:
1* Per un ingabbio di soggetti nella mostra ufficiale compresi tra 1 (uno) e 10 (dieci) la quota da conferire per ogni singolo soggetto è di euro 3,50;
2* Per un ingabbio di soggetti nella mostra ufficiale, per un numero complessivo compreso tra 11 (undici) e 19 (diciannove) la quota per tutti gli
uccelli, compresi i primi 10 scende a euro 3,00 cadauno;
3* Per un ingabbio di soggetti nella mostra ufficiale, per un numero complessivo di 20 (venti) o superiore la quota per tutti i soggetti esposti, compresi i primi 19 scende ad euro 2,50 cadauno.
Il mancato ingabbio di uno o più uccelli precedentemente prenotati, per qualsiasi motivo, non darà alcun diritto di rimborso o restituzione di quanto già pagato.
La quota allevatore è gratuita per gli allevatori che avranno ingabbiato, un minimo di 5 soggetti. Per gli allevatori che ingabbieranno tra 1 e 4 soggetti, la quota allevatore sarà di € 5,00.
Art. 10
Nell’ambito della manifestazione verrà allestita una mostra scambio: vedi regolamento specifico di questo settore.
Art. 11
Nessuna responsabilità risulterà a carico del Comitato Organizzatore, per decessi, furti, fughe e danni che dovessero verificarsi agli uccelli esposti. Il Comitato Organizzatore stesso curerà comunque un servizio di vigilanza diurna e notturna.
Art. 12
Il Comitato Organizzatore si riserverà di controllare gli espositori al momento di lasciare i locali della mostra, sia all’ingabbio sia allo sgabbio. Art. 13
L’ingabbio dei soggetti verrà eseguito in modalità assistita.
Art. 14
Lo sgabbio dei soggetti verrà eseguito in modalità assistita, e si procederà in ordine di distanza degli espositori, iniziando da quelli residenti nelle località più distanti dal luogo della manifestazione.
Art. 15
Gli uccelli ingabbiati a concorso in categorie errate, saranno giudicati, ma verranno declassati e non parteciperanno ad alcuna premiazione.
Art. 16
I soggetti che concorrono negli stamm devono essere dichiarati all’atto dell’ingabbio, e saranno esclusi dalla premiazione della categoria dei singoli, dalle classifiche dei migliori per le premiazioni speciali  per i soli singoli.
Art. 17
Gli allevatori che vorranno presentare soggetti appartenenti all’avifauna europea protetta, lo potranno fare solo se muniti di regolare autorizzazione alla detenzione degli stessi, rilasciata dall’Autorità Regionale Competente per territorio e riferita all’anno in corso, nonché di autorizzazione del servizio CITES per gli esemplari inseriti nell’allegato A, appendici I e II, nonché nell’allegato C, parte 1 e 2, del regolamento (CEE), n. 3626/82 del Consiglio del 03 dicembre 1982 e successive modifiche, regolamentata dalla Legge della Repubblica Italiana n. 150/92 e successivi modifiche ed integrazioni sollevano il Comitato Organizzativo da ogni responsabilità per la mancata autorizzazione. E’ fatta salva comunque, da parte della stessa, la possibilità di escludere dalla Mostra tutti i soggetti, anche se già esposti, non in regola con le normative richiamate. Comunque la suddetta autorizzazione dovrà essere consegnata all’atto dell’ingabbio.
Art. 18
Gli allevatori che ingabbieranno soggetti ibridi, devono compilare la scheda di ingabbio indicando in modo chiaro i parentali dei soggetti ingabbiati. Non sono ammesse le descrizioni indigeno x indigeno, indigeno x esotico, esotico x esotico etc. I soggetti ibridi ingabbiati con diciture non ammesse, verranno squalificati come da regolamento.
Il Comitato Organizzatore non assume alcuna responsabilità per eventuali squalifiche.
Art. 19
Il Comitato Organizzatore controllerà la regolarità degli anelli secondo le disposizioni F.O.I. Onlus di tutti i primi due classificati di ciascuna categoria a concorso e a campione anche gli altri soggetti esposti. 
Art. 20 
Il Comitato Organizzatore, potrà in ogni momento, allontanare dai locali della mostra, coloro che ne turbassero il regolare svolgimento della manifestazione.
Art. 21
La Giuria sarà composta da giudici invitati, per la classificazione dei soggetti, sarà adottato il seguente punteggio, in base al nuovo regolamento foi:

* Per ogni categoria saranno premiati il 1°, il 2°,classificati
con un minimo di punti 90 per i singoli, 360 per gli stamm

Le operazioni di giudizio avranno inizio alle ore 8:30 di sabato 11 novembre 2017 e si protrarranno fino all’esaurimento dei soggetti esposti. Il giudizio della Giuria è inappellabile.
Art. 22
Nel caso in cui, si dovesse riscontrare che la somma delle chiamate che compongono la scheda di giudizio, non corrisponda al voto finale riportato, si terrà conto del solo voto globale, riportato dal giudice come voto totale. Art. 23
La premiazione speciale verrà assegnata secondo il regolamento, definito su ogni premiazione, pubblicato come REGOLAMENTO PREMIAZIONE SPECIALE 2017 sul sito ufficiale della manifestazione
www.fringillidi.altervista.org
Art. 24
E’ rigorosamente vietato per tutto il periodo della mostra, spostare o manomettere le gabbie una volta che siano state sigillante, asportare e/o deturpare dalle gabbie stesse, cartellini di giudizio e coccarde.
Le gabbie potranno essere spiombate solo in caso di provata necessità e solo alla presenza del Direttore Mostra su richiesta del proprietario degli uccelli e/o di un giudice.
Art. 25
E’ rigorosamente vietato scambiare uccelli negli spazi esterni alla Mostra, gli unici spazi autorizzati sono quelli destinati alla Mostra Scambio. E’ rigorosamente vietato fumare nei locali della Mostra a concorso e della Mostra Scambio.
Art. 26
Eventuali reclami, dovranno essere presentati al Comitato Organizzatore per iscritto entro le ore 17:00 del giorno 11 novembre 2017, accompagnato dalla tassa di reclamo fissata in euro 50,00 che sarà incamerata dal Comitato Organizzatore in caso di non accoglimento del reclamo.
In caso di accoglimento del reclamo, l’importo versato verrà restituito all’espositore.
Art. 27
In caso di irregolarità commessa all’ingabbio dei soggetti, il Comitato Organizzatore dovrà escludere il concorrente dalla manifestazione. Se le irregolarità saranno rilevate durante o dopo il giudizio, il Comitato Organizzatore dovrà, comunque, escludere gli uccelli dalle classifiche e dalla premiazione.
Nel caso l’irregolarità sia considerata dolosa, espressamente palese, cioè nel caso di provata frode intesa ad ingannare il Comitato Organizzatore o il Giudice, l’espositore dovrà essere eliminato da qualsiasi classifica o premio e non potrà partecipare ad altre manifestazioni previste dal calendario in corso, il soggetto o i soggetti in questione dovranno essere a disposizione del Comitato Organizzatore per eventuali accertamenti.
Le infrazioni dolose ed espressamente palesi, dovranno essere verbalizzate dal Commissario Mostra, dal Giudice interessato e dal Direttore Mostra.
Gli atti relativi dovranno essere inviati alla Segreteria F.O.I. Onlus per i provvedimenti del caso.
L’espositore gravato d’infrazione dolosa che non si asterrà dal partecipare alle manifestazione del calendario in corso, verrà sanzionato dal provvedimento disciplinare previsto dall’Articolo 16 del Regolamento Organico F.O.I. Onlus.
Sono considerate infrazioni palesemente dolose:

  • Esposizione di uccelli con R.N.A. non appartenente a federazioni C.O.M.
  • Uccelli esposti con più anelli che possano portare all’identificazione dell’espositore;
  • Anellini manomessi;
  • Alterazione manuale della colorazione;
  • Manomissione del piumaggio atto ad alterare le caratteristiche

previste dallo standard.
Gli atti relativi dovranno essere inviati alla Segreteria F.O.I. Onlus per i provvedimenti disciplinari del caso.
Art. 28
Lo sgabbio inizierà dalle ore 16:05 di domenica 12 novembre 2017, previa comunicazione del  Direttore Mostra, secondo le modalità stabilite dal Comitato Organizzatore.
Onde evitare inutili discussioni ed insistenze si fa presente che il Direttore Mostra, non permetterà che i soggetti siano ritirati prima dell’ora fissata.
Sgabbi anticipati, comporteranno motivo di deferimento agli organi competenti.
Lo sgabbio verrà eseguito in modalità assistita, rispettando i dettami dell’Art. 14 del presente regolamento.
Art. 29
La premiazione si ritirerà in segreteria domenica 12 novembre 2017, dalle ore 10:00.
Art. 30
Tutti i soggetti dovranno essere accompagnati dal modello 4 rosa,
per garantirne la rintracciabilità degli animali, come da disposizione regionale.
Art. 31
Il servizio veterinario è a cura dell’A.S.P. di Cosenza, sez. di Paola.
Art. 32
Per quanto non contemplato nel presente regolamento, valgono le disposizione previste dai regolamenti della F.O.I. Onlus.
Art. 33
In via sperimentale, ed in alternativa alla mostra scambio, (comunque presente), dopo le ore 11:00 della domenica sarà possibile sgabbiare, alla presenza di un responsabile del Comitato Organizzatore, il 30% dei soggetti esposti da ogni singolo allevatore.
Art. 34
I Signori espositori che parteciperanno alla 17° edizione Salone dei Fringillidi di Paola, dichiarano implicitamente di aver preso visione del presente regolamento e di accettarne tutte le norme in esso contenuto. 

 
© Copyright A.O.P.